accedi   |   crea nuovo account

Ricordando Nils Liedholm

Dolce incontaminata freddezza di Svezia
aroma di religiosa pace scandinava.
un figlio dal tuo grembo volar scorgerai,
dallo sguardo di un pallone di cuoio fui sedotto,
e per questo credo tu mi capirai.
I sogni miei, sembianze hanno d'un ascensore
che presi per raggiungere un cielo tricolore,
intinta in avvolgente verde è la mia vita,
e i miei piedi diveranno una matita;
la sua punta disegnar saprà
la forma inesplorata di mille azioni,
e ricamare saprà reti e autentiche emozioni,
cinque lettere ha il padre che mi adotterà
Milan si chiama, e ad amarmi e farmi amare imparerà.
All'orizzonte scintillare vedrò poi
immacolata e sorridente
la luce sgargiante d'una panchina,
a voi tutto quanto devo, pubblico e persone,
che mi voleste bene battezzandomi "barone".
Mai sia comandante un vero allenatore,
ma cuore che batte in ogni calciatore,
così soltanto farsi ascoltar saprà,
al di là d'ogni tattica e schema.
Ogni partita, ogni avversario
pagina dorata fanno d'un morbido diario,
che Nils Liedholm per sempre vi vuole regalare,
perché il calcio vero possiate sempre amare.





--------------------------------------------------------------------------------


--------------------------------------------------------------------------------

 

0
2 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

2 commenti:

  • Vincenzo Capitanucci il 11/08/2014 19:20
    Gre-No-Li.. il trio svedese del Milan.. prima di Rei-Gul-Van... olandese..
    ...
    e i miei piedi diveranno una matita.. a tracciare linee e curve in delirio per il barone.. da giocatore e allenatore... a zona..
  • cristiano comelli il 11/08/2014 18:33
    Un omaggio piccolo piccolo a un uomo che ha reso grande il calcio da calciatore così come da allenatore. Da milanista, poi, un doppio ringraziamento, carissimo barone.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0