PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Addio mitico Robin

Orazione festante o lacrimante
di gesti ora bizzarri ora studiati
È questo acrobata chiamato attore;
ridere, far ridere,
è la missione del frantumare l'impossibile
daga di marzapane ogni copione ogni scena
per fendere il cuore di gente come me
d'emozioni ed evasioni avida.
Qual carrozza d'anima fragile
e orfana di difesa
mai saper potrete si cela
l'interprete dietro la seducente bocca
d'una macchina da presa;
Mork, che mio primo vestito fossi,
ti amai oltre il muro infrangibile di ogni amore,
nel tuo nome a valicar provai la strada
che cinema e televisione disegnano
con folletti di pura, incontaminata fantasia,
per cesellare un mondo migliore.
Ehi, Patch Adams,
festante ritratto di medico di corsia,
che la sofferenza dei pazienti combatteva,
con la forza indomita dell'autentica poesia;
Mrs Doubtfire, scalta, stralunata governante,
nel corpo in cui dimorava un'anima scostante,
che per vedere i suoi figli,
e della vita godere il loro scintillante gioco,
avrebbe sfidato il più aggressivo fuoco;
vi amai davvero, adorabili canovacci di esistenza,
mentre inconsapevole ero,
dell'avanzare vigliacco e armato di pugnale,
del mio risucchio verso il niente,
dell'abbraccio traditore,
del mio attimo fuggente.
Robin vi saluta e vi ringrazia,
soldato di un inesauribile sorriso,
e per voi spera il suo esser comico sia stato,
delicato e sempiterno,
come l'emergere di un fiordaliso.







--------------------------------------------------------------------------------

 

0
5 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • loretta margherita citarei il 13/08/2014 04:09
    bell'omaggio al mitico attore bravo cristiano

5 commenti:

  • Nicola Lo Conte il 12/08/2014 20:31
    Delicatissime parole per un Uomo di grande sensibilità e umanità... che molto mi mancherà.
  • giuseppe gianpaolo casarini il 12/08/2014 20:03
    Bravo: complimenti per il bel omaggio in versi fatto a questo Grande Attore.

    ggc
  • cristiano comelli il 12/08/2014 18:07
    Grazie ad ambedue, credo che davvero senza chi sappia far ridere davvero il mondo sia più povero, Dio solo sa quanto ci sia bisogno oggi di chi sappia suscitare un sorriso liberatorio che ci affranchi dalle sofferenze e dalle difficoltà quotidiane. Non mi permetto di giudicare l'atto di Robin, un suicida merita comunque rispetto, ma sicuramente mi mancherà. Grazie.
  • Vincenzo Capitanucci il 12/08/2014 16:56
    Siamo attimi fuggenti... e questo c'è l'hai insegnato... con l'immenso... poetar di Whitman... o nostro Capitano... ma nessuno di noi è stato capace di essere un Patch Adams... un fiordaliso sorridente per Te..
  • Fabio Solieri il 12/08/2014 16:00
    Complimenti Cristiano Comelli, quest'epitaffio in poesia comprende tutto il sentire della gente che ha amato Robin

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0