accedi   |   crea nuovo account

La mia sposa

No petalo
de na rosa rossa
staccatosi
da lo suo stelo
ne lo irto cielo
vola,
fra le nuvole
danza e oltre va,
stanco al fin
si posa,
diviene di nuovo rosa,
ne le mie mani
d'incanto cade
ed io a te la porgo
mia diletta sposa.

 

0
3 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

3 commenti:

  • Ellebi il 13/08/2014 00:14
    Caro Don la tua poesia, essenzialmente, è una poesia pratica e diretta, che sa sempre qual'è il bersaglio, e sempre fa centro. Appunto, ne è un esempio questa, ma ce ne sono molte altre, composte con la stessa tecnica, ormai affinata da anni di esperienza, e in cui le sempre presenti varianti, non contradicono il collaudato schema, anzi meglio lo valorizzano. Complimenti Don e saluti
  • Anonimo il 12/08/2014 19:09
    Romantico Don... non lo sapevo... vuoi vedere che il cuore è tenero anche se l'uomo è un duro?... Bella poesia... ciaociao
  • Vincenzo Capitanucci il 12/08/2014 17:39
    mistica rosa.. molto bella Don...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0