accedi   |   crea nuovo account

Impressioni

Quando piove
gli dei sono teneri
o carichi d'odio
Ricordo una notte
di pioggia
sembrava la porta
di un purgatorio

Esplorano
un'onda
le stelle marine
che anch'esse
vivono di ricordi
cullati dalla
spuma.

 

4
1 commenti     3 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

3 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • frivolous b. il 23/09/2014 14:00
    così letterario ma nello stesso tempo così "autentico"... così, del resto, sol tu!
  • Maurizio Cortese il 13/08/2014 11:06
    Le due parti sono molto distinte, quasi lasciano trasparire l'idea che si tratti di qualcosa di molto fugace, come un flash. Bella l'immagine delle stelle marine.
  • Anonimo il 13/08/2014 10:59
    C'è molto di te in questa poesia puramente introspettiva... nostalgia, elementi della natura che risvegliano pensieri, forse ricordi, forse smanie di vole vivere in altri luoghi... quelle stelle marine che vivono di ricordi cullati dalla spuma, per esempio, come non associarle al tuo modo di vedere la vita... ma la poesia non è la mia specialità, forse vaneggio... e allora farò anch'io il classico commento: piaciuta tanto, apprezzata... holahola

1 commenti:

  • vincent corbo il 13/08/2014 11:17
    Grazie a voi, Mino e Maurizio... non vaneggi Mino, sei molto perspicace.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0