PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Dopo san lorenzo

Un'ultima stella lucente
occhieggia in cielo.

Tutto è avvolto
da un aria ovattata, silente
dorme ancora il vento,
non sento il suo respiro.

Il fresco della notte
mi scuote dal torpore
la virginea alba
di rosa sta tingendo l'orizzonte.

È tempo di scendere
dal sacro colle
e d'avviarmi verso casa
per ritemprarmi
dal perduto sonno.

Immagini straordinarie
impresse nei miei occhi
dove ancora scie luminose
brillano.

Scendo dal viottolo
con il sorriso
sulle labbra...

Poco mi basta per esser felice...

Nella mia bisaccia
brilla l'oro magico
delle stelle cadenti

e nel cuore
ancor più luminosa
la fede
nello sperar
che qualche mio desiderio
s'avveri.

 

3
5 commenti     4 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

4 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Anonimo il 17/08/2014 12:20
    L'oro di stelle cadute impreziosisce la lirica, donando ai versi la dote della raffinatezza. Brava come sempre Loretta.
  • Maurizio Cortese il 14/08/2014 15:01
    La visione del cielo stellato capace di ritemprare la vita: molto dolce.
  • Rocco Michele LETTINI il 14/08/2014 08:02
    La tua stella è nel cuore... è una fede che spera in un avverarsi di un rincorso desiderio... di benevolo. LA MIA LODE LORY
  • Anonimo il 14/08/2014 06:04
    Bella, una poesia di speranza... positiva... belle immagini... naturalmente era l'anno scorso... una bella esperienza, immagino... holahola

5 commenti:

  • Fabio Magris il 15/08/2014 12:05
    Una trasmissione visiva ed emotiva mirabile. Il creato fa pensare e sperare data la sua bellezza ed immensità in confronto al piccolo umano. Il sorriso sulle labbra sottolinea che la nottata è stata altamente positiva. Piaciutissima Fabio
  • Anonimo il 14/08/2014 15:24
    La poesia del firmamento merita 5 stelle, ma i grillini non ne siano contenti. Animo gentile il tuo, Loretta, che hai la pazienza di stare naso insù per tutta la notte. O sei d'acciaio o hai una mare di desideri??
  • Fabio Mancini il 14/08/2014 11:20
    Poco mi basta per esser felice... magari una poesia che sollevi lo spirito verso le stelle! Bella poesia, Lory. Buona festività. Ciao, Fabio.
  • Vincenzo Capitanucci il 14/08/2014 06:28
    scendendo dal sacro colle capii che la fede è una rosa... ancor più luminosa della scia di una stella...
  • eurofederico il 14/08/2014 05:59
    il pieno di speranza e di sogni! sognare fa bene!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0