accedi   |   crea nuovo account

Vedovanze

Troppe piogge
annacquarono
il sole

le labbra
non ebbero
più il sapore del vento ed il colore del vino

ruscelli
torbidi di fango
portarono a valle i pianti del cielo

Dimmi Mamma
qual è il vero dolore

è
quando l'ebbrezza nasconde il suo viso sotto la gonna di vedovi in Dio

 

3
1 commenti     3 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

3 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Rocco Michele LETTINI il 16/08/2014 15:39
    Dimmi mamma qual è il vero dolore... E la poesia si veste di tristezza per quanto di profondo hai lasciato in sì emozionante verseggio...
  • francesco contardi il 16/08/2014 08:35
    A me piace soprattutto la domanda rivolta alla Mamma. In ogni fase, età o luogo alla fine si può essere vissuti, sposati, esser genitori, nonni o bisnonni. Ma nel dolore si cerca sempre la Mamma... bellissima Vincenzo, ciao
  • Anonimo il 16/08/2014 07:35
    Mi ha intristito questa poesia, ma in modo poetico... ruscelli torbidi di fango portarono a valle il pianto del cielo... immagine molto piena, forte, calzante... troppe piogge annacquarono il sole... altro stupenda metafora di un amore perduto... davvero bella, mi ha colpito... ciaociao.

1 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0