PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Una serata in buca?

Nonostante lo silenzio
pauroso ne lo buio
de la nocte,
la mea penna d'oca,
che non trema mai,
a scarabocchiar pensieri
su queste pagine giallastre
va,
e se diverte,
magari ridendo
ma anche piangendo,
così come noi
figli de Dio
ne lo umile palcoscenico
de la vita
fatti siam.

 

3
3 commenti     2 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

2 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • silvia leuzzi il 18/08/2014 22:06
    Sempre curioso questo tuo verseggiare, esperimenti che facciamo tutti in questa fucina o calderone di sognatori
  • Rocco Michele LETTINI il 18/08/2014 13:00
    Ridendo, piangendo... e la penna mai stanca lascia immortali pensieri che ne lo tempo si fan poesia. Lodevole come sempre.

3 commenti:

  • Nicola Lo Conte il 19/08/2014 14:36
    Bella l'immagine di te che scrivi con la penna d'oca...
    Inoltre scarabocchi bene!!!
  • Anonimo il 18/08/2014 19:00
    Sì, bella poesia... ma il titolo, come mai non l'ho capito?... ahi ahi... sto invecchiando. ciaociao
  • Vincenzo Capitanucci il 18/08/2014 17:11
    siam fatti di risa e di lacrime.. votate in scrittura sul palcoscenico del tempo...
    ...
    molto bella Don...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0