accedi   |   crea nuovo account

Circa le fantasie

Languide, illanguidite
Umettate dall'umidità della notte
Scivolano furtive come gatte
Prese alla gola e lasciate morire.

Povere fantasie...

 

2
5 commenti     3 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

3 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • frivolous b. il 21/08/2014 15:05
    bella... mi è piaciuta fino al finale... che, però, non ho ben capito!
  • Rocco Michele LETTINI il 19/08/2014 05:47
    Sempre intensi i tuoi versi e sapientemente forgiati. Serena giornata Silvia.
  • oissela il 19/08/2014 05:06
    La fantasia è a volte come una foglia appassita. Ha la possibilità di rigenerarsi, basta volerlo e non farla morire durante la bella stagione. Breve squarcio lirico di forte intensità emotiva.

5 commenti:

  • silvia leuzzi il 20/08/2014 21:02
    Grazie a tutti
  • Gianni Spadavecchia il 20/08/2014 07:42
    Povere fantasie, quasi attaccate da una cruda realtà..
  • Vincenzo Capitanucci il 19/08/2014 17:48
    molto bella Silvia... Vedere le fantasie come gatte... su un tetto che scotta... povere fantastiche... fantasie...
  • silvia leuzzi il 19/08/2014 12:04
    Grazie amici per la vostra attenzione. Hai ragione Ellebi quando dici che brutta fine... ma non è quella che fanno in verità le nostre fantasie? Le miei sicuro. Ciao
  • Ellebi il 19/08/2014 00:21
    Che fine brutta le fantasie, forse se lo meritano(?), ma è anche vero che hanno qualche parentela coi sogni, e uccidere i sogni è un'altra questione. Un saluto

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0