accedi   |   crea nuovo account

Ferita (Aforisma celebre e haiku)

Difficile est longum subito deponere amorem.
È difficile guarire di colpo d'un amore durato a lungo.
(Catullo)

<=>

Non chiude taglio
ben, da lontàn protratto.
Irrita l'ora.

 

1
5 commenti     3 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

3 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Luca il 29/08/2014 16:29
    Vero, più un amore è intenso e lungo e più si soffre
  • Don Pompeo Mongiello il 23/08/2014 09:18
    Mi associo pienamente a Nicola Lo Conte.
  • Nicola Lo Conte il 19/08/2014 14:44
    La ferita, per la perdita di un vero amore, non si chiude mai, semmai si attenua il dolore che, da vivo diviene ovattato.

5 commenti:

  • Luca il 29/08/2014 16:31
    Bella scelta, hai bei gusti a scegliere le opere, Rocco
  • Chira il 19/08/2014 08:33
    ... e quando il tempo avrà chiuso il taglio rimarrà per sempre la cicatrice... Originale e ben fatto questo tuo modo di far poesia.
    Un caro saluto, Rocco.
    Chiara
  • Vincenzo Capitanucci il 19/08/2014 08:20
    quasi impossibile direi Michele.. per quanti punti Tu possa mettere... non si chiude il Taglio... e s'irrita nel ricordarlo l'ora..

    ...

    Grande... Michele...-. grazie per queste perle...
  • giuseppe gianpaolo casarini il 19/08/2014 08:14
    Sempre un ricercato e fine spigolare nella poetica classicità latina e nel creare poi un abile artifizio letterario di collegamento.
    Decisamente bravo!

    ggc
  • Rocco Michele LETTINI il 19/08/2014 07:31
    COMMENTO GIA' POSTATO DA COLOSIO GIACOMO:

    Colosio Giacomo il 19/08/2014 07:13
    Rocco... grande impresa questa tua di armonizzare aforismi celebri con haiku... peccato quel refuso nel titolo... se decidi di ripostarlo per cambiare il titolo salvo il commento... holahola.

    GRAZIE DEL SUGGERIMENTO E DEL GRADITO APPREZZAMENTO. SERENA GIORNATA.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0