PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

A Pino

Bello e gagliardo
ne lo su' vestito
appena comprato,
con scarpe mai usate,
su un letto candido
eppure spettrale,
se ne sta Pino
ne lo suo novo reame.

 

0
1 commenti     2 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

2 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Anonimo il 19/08/2014 14:54
    Bella poesia dedica, Don... quel nuovo reame mi è piaciuto molto... lo sfrutterò come idea... ciaociao, e grazie anche a nome di Pino.
  • Rocco Michele LETTINI il 19/08/2014 10:29
    L'ABITO CHE LO ONORERA' NEI CIELI... ALMENO AL TRAPASSAR TERRENO ANCHE IL POVERO SI VESTE DA SIGNORE... PERCHÈ DAVANTI AVRA' IN ETERNO UN "SIGNORE VERO"... STUPENDO DON...

1 commenti:

  • Vincenzo Capitanucci il 19/08/2014 09:39
    Qualcuno mi disse perché mettere un abito nuovo... e scarpe mai usate... a chi non servono più... con tutta la miseria che c'è in giro... Guai a queste parole rispose una voce spettrale.. Pino sta entrando in un nuovo reame... ed al meglio deve presentarsi..

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0