accedi   |   crea nuovo account

Il tuo... essere donna

Il tuo apparire
è un faro.
Abbaglia.
Svariate immagini,
chimere,
illusioni amorose
ne lo quotidian passare.

In un fascio di luce
solo speranza.

Il tuo cuore
è una corazza.
Umilia.
Immense stille,
amaro,
acuto sospiro
ne lo rifiutar continuo.

A cotanto diniego
solo sconforto.

Il tuo contegno
è un enigma.
Scervella.
Rebus ostici,
pallosi,
giochi irrisolti
ne l'affaticata mente.

Pè cotanto girare
solo scioccare.

Il tuo... esser donna?

Un tormentar inspiegato.
Uno scaricar sovente.
Un manifesto turbare.

In una parola
il sorridere mancante.

 

4
2 commenti     7 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

7 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Luca il 29/08/2014 16:24
    Riferendomi al primo verso... La bellezza acceca più della luce <3
  • Don Pompeo Mongiello il 23/08/2014 09:09
    Un Rocco ben diverso che apprezzo ora più che mai!
  • silvia leuzzi il 21/08/2014 21:54
    Una visione molto maschile della figura femminile, tratteggiata con grazia. La donna è mistero, è nutrice, è all'origine del tutto e ha il dovere di scegliere anche se dovrà procurare dolore. La natura nella sua perfezione ha qualcosa che il nostro cuore percepisce come crudele, non lo vogliamo accettare.
    Forse con la tua poesia c'entra poco, ma questo mi hanno ispirato i tuoi versi. Ciao Silvia
  • loretta margherita citarei il 20/08/2014 19:09
    veramente bella bravo rocco
  • francesco contardi il 20/08/2014 10:19
    molto bella Rocco. la chiusa è straordinaria, molto profonda e che ci deve fare ragionare. bravissimo
  • Anonimo il 20/08/2014 07:34
    Mi è piaciuta moltissimo, hai reso molto bene le sensazioni che prova chi sogna l'amore... a mio avviso le donne dovrebbero leggerla con attenzione... se sono Donne... credo che travisarne il significato non sia una bella operazione... anche se, giustamente, ciascuno di noi ha il proprio "sentire"... infatti inviterei a soffermarsi sulla chiusa:
    Il tuo... esser donna?
    Un tormentar inspiegato.
    Uno scaricar sovente.
    Un manifesto turbare.

    In una parola
    il sorridere mancante.
  • Greca Cadeddu il 20/08/2014 06:41
    Superba! Una poetica radiografia dell'"ESSERE DONNA". Grazie

2 commenti:

  • Fabio Solieri il 20/08/2014 15:45
    Ma tu hai regalato fiori. O solo sorrisi e magari con parsimonia. Sto facendo l'avvocato del diavolo, in verità la poesia esprime molto bene il tuo sentire
  • Vincenzo Capitanucci il 20/08/2014 06:24
    in una parola nella mia vita sei un sorriso mancato...

    ...

    Un tormentar inspiegato...
    Uno scaricar sovente...
    Un manifesto turbare... enigma di una chimera che soltanto abbaglia... di un faro contorto che porta la nave del mio amore su scogli... dal rifiuto continuo...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0