PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Mi annoia tutto fuorché la noia

Mi annoia tutto fuorché la noia
la noia non mi annoia mai, ultimamente
e quando sono in mezzo alla gente
bramo il momento in cui sarò di nuovo solo
di nuovo solo a non fare niente.

Ed anche se per un'istante solamente
una risata, un motto, un gesto mi attrae
ritorno subito a pensare a quando finalmente
mi permetterò di nuovo il lusso
il grande lusso di non aver nulla da fare.

Ed in quest'apatia io mi diletto,
come uno Yogi, od un brahamino
il mio tappeto da preghiera è il letto
il mio migliore amico il comodino.

 

2
2 commenti     2 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

2 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • francesco contardi il 20/08/2014 11:08
    La noia a volte è anche stare soli... e soli si stà bene. a me ultimamente capita ciò che hai scritto. bravissimo
  • oissela il 20/08/2014 11:02
    L'annoiarsi è un'arte deliziosa, a patto che sia una nostra scelta
    e non una condizione imposta. Mi piace la definizione di grande
    lusso e poi pensare che non costa niente, se non la fatica di liberarsi dal prossimo.
    Lavoro condiviso.
    Oissela

2 commenti:

  • loretta margherita citarei il 20/08/2014 19:08
    gradevole testo bravo
  • eurofederico il 20/08/2014 12:15
    oziare di tanto in tanto va bene, ma la noia no!!!! allo stesso modo la solitudine, bella e ce n'e' bisogno, ma non deve essere di sempre... in quel caso e' un peso ed e' terribile!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0