PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Pianta meravigliosa

A chi mi risponde
che ha lucide armi
per chiamare la bellezza
fuori del suo chiostro
dico
non con le parole
che fanno della lingua
un vasto impero
di cui siamo capi
possiamo noi capire
quel lontano e vicino di cui
è fatto il mistero.

Apprendiamo invece
dagli uccelli a modulare
la voce triste fino a rispecchiare
la gioia di
quel che accade nei rami più alti
e poi in cielo.
Esiguo è il canto che trova giardini
sfuggenti
ma
è quel che manca forse alla nostra
voglia di essere amati.

Ma se la parola come la vita è una pianta
meravigliosa
saprà attendere paziente
che tu torni come anima
a cantare per me
che sono sprovveduto, sì
ma non inessenziale.

 

2
2 commenti     2 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

2 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Anonimo il 22/08/2014 17:40
    Quel giardini sfuggenti mi fa pensare ad un amore sì eterno ma non corrisposto... o controverso... comunque bella poesia... mi piacerebbe capire da te la sudduivisione dei versi come la fai...è diversa, originale, non codificata... mi incuriosisce... pubblicherò anch'io una poesia, prima o poi... le medito sei mesi... ahahahah... sono un poeta bradipo... o meglio lumaca... vedrai che la mia suddivisone corrisponde più allo stile narrativo che poetico... vabbè, non è che... ciaociao.
  • Rocco Michele LETTINI il 22/08/2014 09:59
    Il fulcro della tua magistrale decantazione è in questa straordinaria attestazione: "Esiguo è il canto che trova giardini sfuggenti"...

2 commenti:

  • roberto caterina il 22/08/2014 20:50
    Preciso la mia presa di posizione sui due siti indicati costituisce solo la mia opinione e il mio punto di vista e d'altra parte non potrebbe essere altrimenti...
  • roberto caterina il 22/08/2014 18:25
    Perché no, Giacomo, ne hai la qualità secondo me. Non preoccuparti poi della differenza poesia-prosa; è un'obiezione che in genere fanno coloro che non conoscono la poesia, come i curatori del sito scrivere e di oggi scrivo in cui si sono rifugiati alcuni transfughi. Entrambi i siti pessimi devo dirlo a difesa di questo sgangherato contenitore che non fa molto per ospitarci degnamente, ma in cui ogni tanto - e non a caso- sono presenti elementi di buona poesia e di gradevole prosa...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0