accedi   |   crea nuovo account

Incontri d'arcobaleno

Da quel giorno
i bambini non sono più tornati a scuola
si erano fermati ad osservare la pioggia
quando apparve un raggio di sole
furono rapiti in cielo da un incantesimo colorato in gocce d'Amore

Il mondo ci ha dato una finestra
uno spazio portentoso aperto tra due universi

per potere uscire dai nostri occhi

abbiamo dovuto

osando
incontri e scontri

costruire una porta tra nubi di vento

da quel giorno molta gente è entrata nella casa dei nostri cuori portandoci fantastici doni

alcuni sono giunti anche ad abbracciarci nell'anima in serena tempesta

ma noi
lesinando

sulla nudità di tutti i nostri colori

e
posato il pennello creativo su un avvallamento di cielo caduto in terra

non siamo mai veramente usciti dalla nostra ristretta tavolozza di vita

 

0
0 commenti     2 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

2 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Rocco Michele LETTINI il 23/08/2014 10:45
    Quante perle hai tirato dal tuo scrigno poetico per lasciarci abbagliarci dalle tue meraviglie Vincè. SERENA GIORNATA
  • Anonimo il 23/08/2014 06:51
    costruire una porta tra nubi di vento... meraviglia delle meraviglie... e poi la chiusa è poetico-filosofico-esistenziale... davvero notevole...
    Con questo arcobaleno mi hai fatto tornare alla mente l'ultimo fortunale che ci siamo beccati in mare, al largo delle isole Gemini...è uscito di colpo il sole, alla fine e pian piano si sono formati due Arcobaleno ( o arcobaleni... o archibaleno... ahahahah?)... li ho immortalati col cellulare... eravamo incantati, dopo la paura della burrasca... l'arcobaleno doppio dopo la tempesta... ciaociao, poeta... complimenti.

0 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0