username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

L'arrotino

Siamo alla fine d'agosto
e oggi piove a dirotto,
da stamattina non ha cessato mai.
Munita di ombrello e stivali
sono andata a far la spesa
poi è arrivato l'arrotino.
Gli ho portato forbici da affilare,
era la prima volta che lo vedevo:
un ragazzo giovane dall'accento del sud.
Era in auto con la sua mola appresso,
volevo far guadagnare qualche euro
almeno a lui,
che fa questo vecchio mestiere
degli ambulanti resiani.
Si era annunciato in fondo alla via
con l'altoparlante, lavoro fatto subito,
friulano d'adozione m'ha detto.

 

0
4 commenti     4 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

4 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Don Pompeo Mongiello il 25/08/2014 16:01
    Triste, pulenton o terrun, so gente che meritano rispetto. De la stessa pasta semo impastati, chi ne ha più, chi meno, ma figli de Dio, tutti semo.
  • roberto caterina il 24/08/2014 09:29
    l'arrotino sì me lo ricordo... esiste ancora? comunque grazie per avermelo riportato alla memoria...
  • francesco contardi il 23/08/2014 19:41
    mamma mia da me passa tutte le domeniche alle 8 e sveglia tutti... ho paura che, prima o poi, il coltello non glie lo portino per affilarlo
  • Rocco Michele LETTINI il 23/08/2014 15:41
    L'arrotino, antico mestere, che ancor resiste nel Meridione, brillantemente ricordat nei toui fantastici versi. Il mio elogio Olga.

4 commenti:

  • roberto caterina il 25/08/2014 07:02
    Olga, non vedo il tuo messaggio sul profilo e tu non vedi il mio messaggio lettera... comunque posso capire il motivi del tuo messaggio, per ringraziarmi del commento e ti ringrazio a mia volta.
  • Ellebi il 24/08/2014 09:36
    Apprezzata poesia in stile colloquiale. Complimenti e saluti
  • Anonimo il 24/08/2014 08:27
    "Arrotino, affila forbici e coltelli". Così si annunciano dalle mie parti. Ma è tutto inutile. I sapori degli antichi mestieri stanno scomparendo e con essi, parte della nostra vita e della nostra cultura.
  • salvo ragonesi il 23/08/2014 16:49
    Mi è piaciuta perche pochi si soffermano ad osservare questi antichi mestieri che sanno della mia terra dove tutto non è scontato e bisogna inventarsi un lavoro. molto brava. ciao. salvo

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0