username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

A mio figlio

Bambino mio!
Ti amo infinitamente,
sei la mia ragione di vita.
Amo il tuo sorriso birichino,
i tuoi occhi vispi,
il fiore rosa della tua bocca.
Mi accompagna sempre
la tua ingenua risata,
come sempre odo nelle mie orecchie
il tuo pianto che mi dice: "Ho fame!"
Non sarai mai solo,
avrai sempre la tua mamma,
pronta a vigilare su di te,
a proteggerti e sostenerti,
ma anche a lasciarti spiccare il volo
quando sarai pronto a farlo.
Sarai il bambino più ricco del mondo,
ricco dell'amore della tua mamma.
Anche quando sarai grande
ti sentirai sempre cullato
nel mio forte abbraccio.
Ti vedo già grande, amore mio,
nel giorno della tua laurea
e poi in quello del tuo matrimonio.
Sento i miei occhi umidi
di lacrime di commozione
e di felicità per i tuoi traguardi.
Mi vedo nonna, felice, dei tuoi figli.
Come tutte le nonne, orgogliosa,
mostro i miei nipoti al mondo intero.
Grido a tutti che  quei nipoti
sono il dono che ho ricevuto da mio figlio.
Peccato, figlio mio,
che non sei mai stato concepito!
Quanto amore non ho potuto donarti!
Quanto amore non hai potuto donarmi!

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

78 commenti:

  • Cinzia Gargiulo il 22/01/2012 17:43
    Grazie Grazia... a questa tengo particolarmente... Un abbraccio...
  • Grazia Denaro il 22/01/2012 15:18
    bella poesia introspettiva!
  • Cinzia Gargiulo il 17/06/2010 22:58
    Grazie Cristina di aver comunque lasciato un segno del tuo passaggio, lo apprezzo molto.
    Un abbraccio...
  • Anonimo il 17/06/2010 22:47
    Sono passata, ho letto, ma preferisco non dire nulla.
  • Cinzia Gargiulo il 02/06/2010 10:37
    Grazie Giacomo di essere passato e per la tua sensibilità.
    Un abbraccio a te...
  • - Giama - il 02/06/2010 10:31
    ecco cinzia sono andato a cercarla...
    in questo caso non voglio però commentare, rischierei di dire banalità e non voglio perchè screditerebbero o andrebbero ad intaccare la bellezza di questa poesia e il tuo amore che l'ha composta...

    mi limito ad inviarti un abbraccio...

    gia
  • Donato Delfin8 il 23/05/2010 01:31
    Riletta.
    zuper zizi
    ^^88x3
  • Cinzia Gargiulo il 25/07/2009 12:14
    Grazie Giuseppe!!... Tu devi essere un buon figliolo di cui essere orgogliosi!...
    Bacioni!...
  • Giuseppe Tiloca il 25/07/2009 11:24
    il 77° commento! Sinceramente, è bellissima. A dir la verita è troppo bella. Mi piace come tu hai descritto quello che avresti fatto con tuo figlio, dalla nascita alla laurea, dal matrimonio ai nipotini. Il finale mi ha reso un po' triste, perchè è cambiato tutto. Comunque è scritta bene, è formata bene, è leggibile, è adorabile, è favolosa, è ricca di dolci e teneri pensieri.
    A presto, Giuseppe
  • Cinzia Gargiulo il 15/04/2009 22:03
    Grazie Sophie... è scritta con il cuore e con grande amore.
    Baci...
  • Anonimo il 15/04/2009 21:22
    È un dono... leggo questa e mi rendo conto di quanto sono fortunata... immensamente... è meravigliosa... mi è scesa una lacrime... sei bravissima!
  • Donato Delfin8 il 05/02/2009 16:14
    Beh iniziamo allora
    grazie!
    posso farle una domanda indiscreta. sa' leggo ancora questa bella poesia da questa mattina e mi domando..
    si vede ancora nonna?
    solo semplice curiosità sa' nn solo gli ^^ casti e puri sono curiosi
    a presto Sig. ra Cinzia a rileggerla
  • Cinzia Gargiulo il 05/02/2009 14:13
    Donato quante volte mi ringrazierai? ... e sì, sono proprio il tuo angelo custode...
    Grazie per aver riletto questa mia e per averla messa trai i preferiti.
    Baciotti... al caffè...
  • Donato Delfin8 il 05/02/2009 10:21
    Riletta con piacere.. e sai ke faccio così la trovo subitissimissimo..
    va nei preferiti
    grassssie ^^ a presto
    ps: grazie anche del bellissimo commentone per il concorso !! 6 proprio 1 ^^
  • Donato Delfin8 il 03/12/2008 12:55
    Mi fa piacere sai? Ho tanto da sbirciare con tutte le opere di voi nuovi amici!!
    e pian piano riusciro' a far visita a tutti!!! :
  • Cinzia Gargiulo il 03/12/2008 11:20
    Donato tra le mie hai "pescato" stamane quella che mi è più cara... Grazie di cuore.
    Un abbraccio...
  • Donato Delfin8 il 03/12/2008 11:16
    Dolcezza infinita! Da rileggere più volte! Grazie
  • Cinzia Gargiulo il 24/11/2008 19:19
    Grazie Anna per le tue sentite parole di commento.
    Un abbraccio...
  • Anna Ferrara il 24/11/2008 19:11
    Quel figlio mai nato rivive tutte le volte che si legge la tua poesia.
  • Cinzia Gargiulo il 07/10/2008 19:57
    Grazie Vincenzo, la fede aiuta molto.
    Benvenuto nel sito e un saluto alla bellissima Ischia!
  • Cinzia Gargiulo il 06/10/2008 22:32
    Grazie Eva sei veramente molto cara.
    Un :bacio:
  • eva adamo il 06/10/2008 18:54
    a te che sei semplicemente sei...
  • Cinzia Gargiulo il 28/08/2008 14:58
    Grazie Vincenzo, mi dispiace ma non riesco a dire altro.
    Un abbraccio...
  • VINCENZO ROCCIOLO il 28/08/2008 12:47
    Anche se non sono nato, cara mamma,
    volevo dirti che non potevo avere una mamma migliore di te.
    Mi hai cullato tra le tue braccia,
    mi hai nutrito col tuo latte e con i tuoi sguardi,
    mi hai cantato cento ninna nanna,
    mi hai letto tutte le favole del mondo,
    sei stata vicino a me quando avevo la febbre,
    mi hai sorretto quando ho cominciato a camminare,
    mi hai preso in braccio quando non ce la facevo più a camminare.
    Non sono nato, cara mamma,
    ma ti posso solo dire che qui dove sono,
    nel mondo dei bambini mai nati,
    oggi c'è una grande festa,
    si festeggiano tutte le mamme
    mai diventate mamme,
    e io sono qui insieme a te
    a dirti che il tuo amore tu me l'hai donato,
    e che io con le mie piccole mani
    da qui ti accarezzo,
    perché tu sei la mia mamma,
    e io non avrei voluto una mamma
    diversa da te.
  • Cinzia Gargiulo il 27/08/2008 21:52
    Grazie Claudia... anche questa mi è molto cara.
    Stasera hai letto due delle mie composizioni più care perchè rappresentative di quella che sono.
    Un :bacio:
  • claudia checchi il 27/08/2008 21:11
    Complimenti Cinzia e' molto bella. mi ha commosso. brava ciao.
  • Cinzia Gargiulo il 11/07/2008 19:53
    A volte l'assenza di figli può essere dovuta proprio agli uomini insensibili o sbagliati che si incontrano ma quando si ama non ci si rende conto che quella persona è sbagliata e il prezzo che dopo si paga è alto.
    Grazie per il tuo commento.
    Un abbraccio...
  • Pablo X il 11/07/2008 18:20
    Una poesia che parte dalle gioie semplici, anche scontate per chi le conosce e nemmeno sa apprezzarle e arriva con una curva improvvisa a farle diventare una terribile assenza, una immagine devastante di desideri di madre irrealizzati.
    Credo che anche gli uomini più insensibili possano capire il peso di una non maternità.
  • Cinzia Gargiulo il 31/05/2008 13:30
    La mia anima è libera... Grazie Adamo.
    Un :bacio: anche a te.
  • Adamo Musella il 31/05/2008 12:23
    Le tue parole viaggiano lente, sono un fiume malinconico; la vita sa essere matrigna, ma tante volte madre dolcissima e protettiva... tu cara Cinzia anima mite e piena di sole stendi le vele e sii libera tanti, tanti :bacio:
  • Cinzia Gargiulo il 18/04/2008 20:53
    Grazie Ada! Sei molto cara...
  • Ada FIRINO il 18/04/2008 18:27
    È perché ho colto i tuoi più profondi sentimenti, la tua vera essenza di donna, Cinzia, che ritorno spesso su questa poesia. Ti rispecchia tutta e ti fa onore un sentimento così. Ricambio il :bacio:
  • Cinzia Gargiulo il 17/04/2008 15:12
    E tu sei veramente speciale Ada!... vedo che torni spesso su questa poesia, che non so neanche se posso definirla tale... ma è, senza dubbio, la cosa che ho scritto a me più cara e tu da donna sensibile quale sei hai colto questa sfumatura...
    Ma quanto sono sciocchi gli uomini a farsi sfuggire le donne migliori!!
    ... E tu sei una di queste...
    Un :bacio:
  • Ada FIRINO il 17/04/2008 14:14
    Sì, Cinzia è dolce e pure molto carina. :bacio:
  • Cinzia Gargiulo il 16/04/2008 15:34
    Grazie Maria Rosalba!... Hai un nome a me caro, Rosalba, quello della sorella che non ho più...
    Un abbraccio...
  • Rosy Rosalba Piras il 16/04/2008 14:46
    Ho letto la tua poesia mi ha emozionato tanto,è dolce e rica d'amore... ad averne mamme come te... un bacio
  • Ada FIRINO il 28/02/2008 12:00
    Sì, credo che sia una fortuna o la nostra forza nel non arrenderci e la nostra bontà verso gli altri che ci ha conservate così. E ne sono felice. Davvero! Un bacione.
  • Cinzia Gargiulo il 27/02/2008 21:42
    Va bene, va bene... allora lo siamo entrambe...
    Sai Ada credo sia una fortuna che nonostante la vita non ci abbia risparmiato dolori molto forti abbiamo conservato un po' di dolcezza...
    :bacio:
  • Ada FIRINO il 27/02/2008 15:13
    E cosa dire di te, allora?
  • Cinzia Gargiulo il 27/02/2008 13:57
    Grazie Ada, sei molto dolce!
    :bacio:
  • Ada FIRINO il 27/02/2008 11:35
    A Cinzia... mamma nel cuore! :bacio:
  • Cinzia Gargiulo il 27/02/2008 07:05
    Grazie Rita... Questa poesia mi è particolarmente cara.
    Un abbraccio...
  • Rita P il 26/02/2008 23:35
    Ho letto la tua poesia con gioia e vedevo scorrere la vita nei sogni di una mamma, ma quel"peccato, figlio mio"mi ha riportato alla crudele realtà. Sono sicura, anche se non ti conosco, che sai donare amore, perchè si può essere mamma anche senza esserlo! Ti abbraccio
  • Cinzia Gargiulo il 19/02/2008 07:12
    Diego... Scusa...
  • Cinzia Gargiulo il 19/02/2008 07:12
    Sei molto caro Deiego.
    Grazie!
  • Cinzia Gargiulo il 23/12/2007 10:14
    Non ci sono parole Ada dinanzi al dolore... Ti sono vicina e ti abbraccio.
  • Ada FIRINO il 23/12/2007 02:09
    Io ho già pianto leggendo le tue poesie. Io ho perso un figlio, il primo, ed avevo solo 21 anni, e con lui stavo perdendo la vita stessa. È stato molto doloroso... e capisco il tuo dolore.
    Ada
  • Cinzia Gargiulo il 23/12/2007 01:23
    Grazie Ada!... Attenta che con le tue parole mi commuovo e inizio a piangere...
    Un abbraccio.
  • Ada FIRINO il 23/12/2007 01:16
    Dolce, tenera, malinconica e triste poesia, scavata da un profondo dolore. Sono d'accordo con Luciano, il finale è un cazzotto nello stomaco... forte.
    Dolcissima mamma, nel cuore lo sei!
    Ada
  • Cinzia Gargiulo il 15/12/2007 08:11
    Tiziana purtroppo hai colto il giusto significato di questa dedica...
    Un abbraccio.
  • Cinzia Gargiulo il 07/11/2007 19:44
    Silvana sono contenta del tuo passaggio.
    Grazie.
  • Cinzia Gargiulo il 03/11/2007 15:05
    Grazie Michele per essere passato e aver lasciato un tuo commento, mi fa sempre molto piacere.
    Ciao
  • Ezio Grieco il 03/11/2007 13:51
    ... mi hai lasciato tanta tristezza dentro!
    Bellissima!
    mikelus
  • Cinzia Gargiulo il 03/11/2007 09:20
    Antonietta ti ringrazio tanto delle tue belle parole.
    Un abbraccio.
  • Antonietta Di Costanzo il 03/11/2007 08:36
    Bellissima, noi donne siamo mamme per istinto anche se tuo figlio non è ancora nato, tu sei gia mamma, sei una maestra sei non sbaglio, chi sa quanti bambini hanno bisogno del tuo affetto! perchè soli! e tu sei una persona cosi dolce e sensibile che chi più di te è capace di dare amore? a volte ci sono genitori che lo sono solo per di fatto! brava.
  • Cinzia Gargiulo il 31/10/2007 20:47
    Michelangelo ancora una volta grazie... a rileggerci.
  • Michelangelo Cervellera il 31/10/2007 20:38
    Al principio pensavo fosse una dedica a tuo figlio, la fine mi ha oscurato il cuore. Bellissima, "grande mamma a distanza". Michelangelo
  • Cinzia Gargiulo il 30/10/2007 15:07
    Grazie Enzo, a rileggerci.
  • enzo napoli il 30/10/2007 09:23
    POESIA MOLTO SENTITA. PIACIUTA MOLTO
  • Cinzia Gargiulo il 29/10/2007 19:26
    Grazie Maria del tuo commento... io non sono andata in un orfanatrofio ma ho "una perla nera"... se hai letto la poesia con questo titolo puoi capire.
    Ciao
  • Maria Gioia Benacquista il 29/10/2007 15:42
    Il racconto lo avevo scritto in spagnolo e mentre scrivo affiorano le parole in spagnolo, scusa Cinzia. Orfanato è l'orfanotrofio.
    Ciao.
  • Maria Gioia Benacquista il 29/10/2007 15:39
    "un racconto che parlava"...
  • Maria Gioia Benacquista il 29/10/2007 15:37
    Cinzia, leggendo la tua poesia, sono passata di colpo dalla gioia a una grande tristezza negli ultimi quattro versi.
    Qualche mese fa, ho letto una poesia sulla maternità negata e in quel preciso momento ho scritto un racconto che parlaba dei sogni dei bambini orfani che aspettano in un gelido orfanato l'arrivo di una mamma...
    Ciao.
  • Cinzia Gargiulo il 12/10/2007 22:29
    Grazie Giuseppina.
  • Giuseppina Liguori il 12/10/2007 21:03
    Ti meriti un bel 10, ma non tanto per come hai scritto questa poesia, ma per il coraggio e la forza che hai avuto per scrivere questo testo.
    Io ho due bambine che amo e con questo ti incoraggio a sperare e a pregare tanto. Può darsi che un giorno il Signore ascolti la tua preghiera donandoti un bambino. Continua a sperare, ho una cugina che aveva perso le speranze, all'improvviso dopo dodicini anni ha avuto un bambino stupendo. Un in bocca al lupo e a rileggerci.
  • Cinzia Gargiulo il 11/10/2007 20:15
    Grazie Pablo, ci provo...
  • Cinzia Gargiulo il 10/10/2007 18:13
    Purtroppo ci sono sogni che nostro malgrado non si riescono a realizzare...
    Grazie Stefania del tuo commento.
  • Cinzia Gargiulo il 08/10/2007 19:51
    Luciano non ho parole neanche io... non mi aspettavo un commento del genere... Questa è per me la poesia che mi è più cara tra quelle che ho scritto, la mia personale lettera al figlio che avrei tanto voluto...
    Si, puoi leggerla al tuo spettacolo... GRAZIE!!
    Vorrei tanto sentirtela recitare...
  • Luciano Sansone il 08/10/2007 19:15
    Cinzia, non ho parole... ogni commento è superfluo. Mi hai dato un cazzotto allo stomaco. È stupenda, vorrei leggerla in uno dei miei prossimi spettacoli se tu me lo consentirai. Aspetto una tua risposta e... ancora bravissima!
  • Cinzia Gargiulo il 06/10/2007 20:28
    Grazie Clara!
  • Cinzia Gargiulo il 06/10/2007 15:35
    Avrei accettato anche il tuo
    "banale" perchè ognuno è libero di esprimere ciò che pensa nella vita. Io però la penso diversamente perchè trovo che i sentimenti delle persone non sono mai banali ma vanno rispettati...
    Questa poesia è dedicata al figlio che avrei voluto e non è arrivato...
    Grazie per il tuo commento. Cinzia
  • ESTER zaniboni il 06/10/2007 15:22
    all'inizio avrei voluto dirti un commento... banale... ma le ultime 2 frasi.. mi hanno colpito... perchè? questa poesia? rimpianto? o sogno da realizzare?
  • Cinzia Gargiulo il 29/09/2007 10:13
    Ciao Angelica. Purtroppo succede che nel corso della vita ci lamentiamo di ciò che abbiamo per le difficoltà che sicuramente incontriamo, accade anche per i figli... ma ogni tanto è bello smettere di lamentarsi e ringraziare per ciò che si ha...
    Grazie per il tuo commento.
    A presto.
  • Anonimo il 29/09/2007 10:00
    Dedica per tutte le donne che hanno avuto il dono di avere dei figli. Tante volte ci lamentiamo, senza mai chiederci, il dolore che avremo provato se avessimo dovuto dedicargli una dedica di questo genere. Ciao Cinzia, un finale inaspettato.
  • Cinzia Gargiulo il 29/09/2007 01:21
    Un figlio è il dono più grande che si possa ricevere... Sei molto caro Riccardo...
  • Riccardo Brumana il 29/09/2007 01:14
    sono tanti i motivi per cui si preferisce non aver figli, sono tanti anche i motivi per cui non se ne possono avere... il sentimento che ne rimmarra invece è solo uno: un "piccolo dolore". poesia che fa riflettere... brava Cinzia.
  • Cinzia Gargiulo il 28/09/2007 16:49
    Grazie Sara, gentile come sempre nei tuoi commenti.
    Mi scuso con tutti i lettori perchè in un verso mi è scappato un "della" in più, me ne sono accorta solo ora che la poesia è stata pubblicata.
    Ciao.
  • sara rota il 28/09/2007 11:34
    Bellissima... il finale mi ha fatto venire la pelle d'oca! Un 10 meritatissimo!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0