PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Polvere di stelle

Svegliatomi solo, nel cuore della notte, quando la città è silente, mi sporsi a mirare il cielo:
miliardi di stelle brillando mi accecavano gli occhi,
il loro albedo mi ha ridestato la veglia,
la loro immensità mi ha fatto girar la testa,
il loro candore mi ha abbagliato la retina,
il loro sfavillare mi si è impresso nella mente.
In quel momento, però, capii che mai, tutte insieme, rifulgevano quanto una singola stella: la stella più splendente che mi si è impressa dentro al cuore e che, illuminandomi la vita, mi riempie l'anima ed allontana ogni solitudine.
Questa stella sei tu.

 

0
1 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Don Pompeo Mongiello il 25/08/2014 09:31
    Passionale, ma non molto scorrevole musicalmente, ma resta comunque bella!

1 commenti:

  • Ugo Mastrogiovanni il 30/08/2014 09:02
    "Questa stella sei tu." Una scelta accurata, derivata da un affetto concreto e toccante, come i tuoi versi.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0

- Il video di quest'opera -