PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Le ragioni della speranza

Malgrado
il perpetrarsi della violenza
in atti orridi e vili

mi dissocio dal comune dire
che nega la speranza e la salvezza
per l'umanità
oramai troppo traviata.

Pazza idealista
forse non vedrò
il ritorno dell'Eden sulla terra

ma fortemente credo
che a poco a poco
le tenebre si diraderanno
nel rosa tenue
di un nuovo mattino.

Credo
che i sogni dei bambini
più non s'infrangeranno
in mille pezzi
sopra le crude strade della vita

e il fiore della giustizia
non perderà più la sua fragranza,

il rancore svaporerà
lieve come l'acqua
al caldo sole,

l'odio feroce sarà un piccolo fuoco
facile a spegnersi
e il perdono non costerà fatica
darlo.

Credo
che nessuno ricorderà più
le pagine grige della memoria

le false parola di Caino
il boato assordante di Hiroshima
l'odore acre dei corpi
negli orridi genocidi, nelle guerre.

Credo, spero, prego
tenacemente resisto
all'incertezza...

Il male è un eterno perdente
fuochi fatui le sue vittorie,
sempre trionfano le ragioni del cuore.

 

2
4 commenti     3 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

3 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • VINCENZO ROCCIOLO il 26/08/2014 14:26
    Guai a perdere la speranza in un mondo migliore, cara Loretta. È l'unica cosa che permette a quelli come noi di riuscire ad andare avanti in questo calvario che è diventata la vita.
    I tuoi versi riescono ad esprimere molto bene questa speranza; c'è bisogno oggi di questi versi, c'è bisogno di poesia!!!
  • Anonimo il 26/08/2014 12:22
    Molto molto bella... nelle mie corde... come concetto, magari non in poesia, l'ho espresso molte volte... addirittura ho sostenuto che l'odio non esiste, è un offuscamento momentaneo dell'amore, un vulnus esistenziale... scomparirà, ne sono certo, si scioglierà come neve al sole... non crederci significa esserne complici... io non lo sono ed ora so che nemmeno tu lo sei... holahola.
  • Rocco Michele LETTINI il 26/08/2014 08:01
    Ragioni... dettate dall'evolversi dei costumi e dalle menti (ormai esauste)... Un acuto e straordinario verseggio Lory... FELICE GIORNATA

4 commenti:

  • roberto caterina il 30/08/2014 13:14
    Il male è un eterno perdente. Concordo
  • Ellebi il 26/08/2014 10:00
    Poesia della "Speranza" come giustamente fa notare Chira, a tratti ricorda il poetare di Padre Maria Turoldo. Un saluto.
  • eurofederico il 26/08/2014 09:37
    anche io prego e non importa quale Dio!... ma sono meno ottimista!
  • Chira il 26/08/2014 09:18
    Versi colmi di speranza e di positività ma soprattutto di FEDE e PREGHIERA. In certi momenti di FOLLIA umana, quale l'attuale, guai se non ci fosse questa forza intima... Un caro saluto Lory!
    Chiara

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0