PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Sognatore

A questo maledetto mondo controverso
non piace chi è uguale, né chi è diverso.
Ho imparato ad essere me stesso
come mi avevate detto,
perché ora non vi interesso?
Perché volete solo quello
che non mi avete chiesto?
Nulla è d'obbligo e tutto è permesso.
Ci sono tabù che vi portate a letto,
sposate cause per fare tradimento,
ma in tutto questo io non c'entro!
Perché la realtà non può essere finzione,
e io sono un sognatore, non un attore.

 

0
3 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Luca il 31/08/2014 17:07
    Questa poesia invita a mostrare il lato più vero e più realistico di ogni persona. La realtà non è finzione, ma è inutile anche sognare, dato che si tratta di vivere la realtà...

3 commenti:

  • Manolo il 31/08/2014 17:26
    Grazie per le risposte, apprezzo dal profondo.
    Manolo.
  • Luca il 31/08/2014 17:10
    In questa poesia mi ci rispecchio veramente tanto, per una cosa in particolare, importante SOLO per me, ma una "stupida idea" per altre persone... comunque mi ha colpito molto, complimenti.
  • Ellebi il 31/08/2014 14:01
    Il sognatore è destinato a scontrarsi con il mondo, non c'è alternativa, dobbiamo amare il mondo non seguirlo. Bella composizione, complimenti.