accedi   |   crea nuovo account

Della stessa materia

Fili d'erba

che ondeggiano,

poi si fermano

a guardarmi,

mi accolgono
tra loro

non giudicano,

non si lamentano

se li calpesto.

Sanno...

che siamo

la stessa cosa.

 

6
4 commenti     3 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

3 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Don Pompeo Mongiello il 02/09/2014 09:27
    Dolcissima e simpaticissima, non so dire altro per un poeta sensibile alle piccolissime cose, come sei tu!
  • Maurizio Cortese il 01/09/2014 12:50
    Per un verso simili, per l'altro no. Significativa.
  • Rocco Michele LETTINI il 01/09/2014 07:41
    Similitudine vitale più che compresiva... IL MIO ELOGIO E LA MIA FELICE SETTIMANA

4 commenti:

  • Nicola Lo Conte il 02/09/2014 22:02
    Ciao, Maurizio, grazie..."Per un verso simili, per l'altro no"
    Vero...
  • Nicola Lo Conte il 02/09/2014 22:00
    Grazie, caro Rocco...
    "Similitudine vitale più che comprensiva"
  • Nicola Lo Conte il 02/09/2014 21:59
    Caro Vince, vero... Loro hanno conservato l'innocenza del silenzio... sapendo... ondeggiano...
    Grazie per il tuo commento.
  • Vincenzo Capitanucci il 01/09/2014 06:28
    siamo della stessa materia... ma loro hanno conservato.. l'innocenza del silenzio... sapendo... ondeggiano...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0