accedi   |   crea nuovo account

Lettera perduta

La luce del sole mi riporta alla realtà, strappandomi alla crudeltà che spesso cela il sogno.
Ti hanno strappata alla vita, ti hanno allontanata brutalmente al mio sguardo e ora di te non mi resta che un bellissimo ricordo, che neppure altri 500 anni di catene riusciranno a dissipare. Tuttavia le lacrime non smettono di scendere, forse hanno ragione tutti, sono solo uno stupida, le lacrime sono per i deboli! Eppure per quanto ordini a queste lacrime di non uscire, loro continuano a scendere dai miei occhi. Ancora non riesco a dimenticare il tuo viso, i tuoi occhi svuotati dalla crudeltà di quel demone.
Non parliamo mai di te, gli altri hanno dimenticato te o più semplicemente preferiscono tenere per se quei tristi ricordi. Tu.. Ci hai ringraziato prima di spirare, ci hai ringraziati di averti liberata dalla prigionia impostavi da quel demone... eppure ora credo di essere io la prigioniera, sento che nuove catene costringono i miei polsi, catene nostalgiche... Non ho fatto in tempo a trovarti che già ti ho perduta nell'oscurità di una notte e nella luce fugace di un'alba importata dal vostro sangue... Dimenticare il passato per non soffrire, guardare avanti, c'è un nuovo cielo che ci attende ma come posso dimenticarti, anche se mi viene offerta questa nuova vita?
Il tuo sorriso rimarrà per sempre scolpito nel cuore della terra da cui ho avuto origine.
Sei forse la prima persona davanti alla quale sono arrossita ma come potevo rimanere passibile al tuo sguardo, alle tue parole, ad ogni tuo gesto
E questo nome... che non riesco a dire... che per sempre porterà il vento, a lungo rimarrà custodito nel mio cuore.
Adesso forse sarai lassù, e avrai abbozzato un sorriso strafottente.
Vorrei smettere di piangere, ma non riesco a dimenticare quel demone rivolto verso il tuo corpo inerme, vorrei smettere di urlare al cielo per la disperazione e vorrei che fossi qui, anche solo per dirmi ancora una volta...

 

2
2 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

2 commenti:

  • Alessandra il 07/09/2014 18:59
    Grazie per il suggerimento
  • Anonimo il 01/09/2014 16:33
    Sembra scritta tutta d'un fiato questa... invocazione. Brava. La rivedrei un pò, se fossi in te e non dal punto di vista del contenuto.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0