accedi   |   crea nuovo account

Visioni prese da una Torpedo blu

Mi troverai
ubriaco di turbinii e turpitudini

in fondo ad un pozzo
sdraiato
su una danza di piedi fuori strada
a spremere
acceleratori di grappoli d'acqua

dai miei occhi incatramati da voluttuosi bitumi

distillando
da quadri
e
cruscotti di spazio buio

la brillante visione di un quattro porte portante a destinazione infinita

da lucciole
di luna

estrarre crusche
di tempi intermittenti

dettati dalla purezza di una lingua non ancora morta alla parola amore

e da brigantini di stelle

trucioli di eterni monelli naviganti ancora su mari celesti

Siamo i traballanti passeggeri di una macchina d'epoca dalle sospensioni rotte

 

1
1 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Rocco Michele LETTINI il 03/09/2014 05:50
    Creativa... e come sempre straordinario. La torpedo blu? Il nostro dolce sognare del fanciulleo che fu!

1 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0