username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Il simulatore

Subentro nel maligno mistero
d'un cervello da controllare,
pensiero
rubato per realizzare

l'altrui onirico
bombardamento.

Fiammiferi accesi danzanti,
come missili, pianti,
ed un roseo color sbocciante
come grazioso fior
annerito in un istante

che si ammalò per confusione
d'una strana infezione
corporale:
scuri come rami, setosi come piume,
son i manti che ricoprono
quel che io vedo antropomorfo,
lui triste quadrupede;

ma c'è un immagine che non perisce
dentro quel scintillante fiume:
boom d'acqua salata familiare
come lo spavento che al cuor s'avverte
quando l'innocenza rischia
e pesa
sui gomiti un dì fissi.

Piede onirico anch'esso
non appartenente
al Simulatore.

Pensiero divertente
questo del saltar in aria
senza nemmeno morir,
io porto in salvo la
Mia Creatura e, con
un lento e sordo
Bombardamento Manuale,
mi congratulo col Simulatore
per aver donato al cucciolo
libertà d'espressione.

Questa è la sua quarta
Trasformazione

 

2
2 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • silvia leuzzi il 08/09/2014 19:22

2 commenti:

  • Giulia il 09/09/2014 13:45
    Si effettivamente non riesco a leggere. Colpa del sito che funziona un po' a modo suo.
  • silvia leuzzi il 08/09/2014 19:23
    T'ho scritto un mondo di cose ma non e' uscito niente

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0