PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Tormento

La tua voce che morbida e suadente,
accarezza il mio cuore che dolora;
permane nel profondo come allora,
in questo giorno chiaro e risplendente.

All'orizzonte il sole ch' è nascente
fiammeggia in cielo, illumina e colora
vaghi pensieri e il rosso dell'aurora
riflesso in una fonte iridescente.

Note d'arpa in un cielo azzurro e chiaro,
con note delicate ed armoniose,
ridanno in cuore il volto a me più caro.

Quel suono carezzevole ed amaro,
che sa scalfire l'anima e le cose
di chi soffre e non sa stare al riparo.

 

1
1 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Rocco Michele LETTINI il 10/09/2014 14:17
    Un sonetto che decanta con eloquenza quanto sgorgato dalla tristezza del cuore... IL MIO ELOGIO DORELLA

1 commenti:

  • Verbena il 10/09/2014 17:50
    Ti ringrazio di cuore Rocco.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0