username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Icaro invecchiato

(Quando io appresi
a parlare mi sembrò
cosa meravigliosa)

Ma poi capii che
a nulla servirà
aver trovato una parola
o una rima o un detto scherzoso
o un verso ben fatto che torna come l'arcobaleno
poi che quasi ogni ingenua passione sa
fermare l'idillio
caduto
e non parlare
più

e una sillaba è come Icaro invecchiato
nella sua corsa
che stona, urta, rimbomba
tossisce sdentata.
Ma
il pensiero rimane
accanto al fuoco
ha bisogno di scaldarsi
per un po'.

 

4
2 commenti     3 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

3 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Don Pompeo Mongiello il 14/09/2014 08:27
    Veramente molto apprezzata e piaciuta questa tua splendida.
  • agave il 11/09/2014 15:59
    Molto apprezzata questa tua poesia per i toni volutamente ingenui e delicati.. il linguaggio spesso ci illude con possibilità che non si realizzano
  • Rocco Michele LETTINI il 11/09/2014 07:58
    IL PENSIERO RIMANE... È LA POESIA CHE VIVE... CHE SI SCALDA DI NUOVE EMOZIONI... FELICE GIORNATA ROBERTO

2 commenti:

  • Anonimo il 11/09/2014 10:06
    Veramente composta questa poesia che si affida aa toni classici di verseggiatura e rima.
  • karen tognini il 11/09/2014 08:12
    Bellissima... i pensieri e le parole nate dal cuore non invecchieranno mai...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0