accedi   |   crea nuovo account

Anima Persa!

Le quiete onde del fiume Stige
cullano la barca che il mio spirito trasporta.
La mia anima ignuda non sente né tepore né freddo,
ma trema all'intenso odore dello zolfo.
Fuoco e oscurità, tutto intorno dominano,
è il benvenuto regale verso l'eterno terrore... l'eterna disperazione.
La corrente traditrice inganna e affoga anime perse,
così mi trascina verso ciò che non sarà mai fine... il dolore!
Chissà se mai di me pensiero avranno,
forse di gioia, forse di tristezza o di burla...
Ma mai sapranno del mio triste fato,
che queste acque sporche mi accompagnano.
Gradita sarebbe una preghiera
sincera e affettuosa... e per un attimo l'anima rinfrescata!

 

0
0 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

0 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0