PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Dimmi

Dimmi che sei andata,
che è tardi per
chiamarti a me gridando,
che sarebbe non dignitoso,
che sei lontana
come mai sei stata vicina
abbastanza da sentire
i miei spasmi d'amore,
che solo restano di te
le cicatrici lasciate dalla tua
ombra su di me,
o meglio,
non dirmi nulla affatto.

 

1
1 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • antonina il 30/06/2015 05:26
    sembra la fine di un amore, la tristezza della perdita, dell'abbandono, dove ancora è l'istinto che prevale sul raziocinio, il cuore palpita ancora.. , la chiamo o no!, oppure lascio perdere.. antonina

1 commenti:

  • Anonimo il 29/06/2015 19:18
    Mi sembra di sentirmi... mentre gli dico di fare una cosa e contemporaneamente di non farla, perché so che o la farà veramente oppure non farà proprio niente...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0