PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

L'uragano

Come un uragano il tempo,
che via porta antichi ricordi e
mia mente,
profonda valigia.
L'uragano, cuor non ha e
non torna dove è stato,
ma le menti, son macchine del tempo e
i ricordi,
son luoghi conosciuti.
Ricordi che feriscon.
Ricordi che guariscon.
L'uragano m'invecchia,
diventa insopportabile il passato,
ed io lo so,
che due facce si devon tener.
Una mia faccia, avanti guarda.
L'altra, indietro.
Noi, ricordiamoci di ieri.
Ti ricordo com'eri.

 

0
1 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Nicola Lo Conte il 16/05/2015 19:16
    Il tempo, come un uragano, avanza. Nulla resta uguale... poco importa se ci ferisce o ci guarisce. Siamo qui per imparare.

1 commenti:

  • manuela tosti il 20/05/2015 20:37
    Esatto, e la lezione non è sempre amara

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0