accedi   |   crea nuovo account

Intima percezione

Discendo dolcemente nel mio centro,
e quanto più mi addentro nel profondo,
vedo il cielo stellato intorno al mondo
e quanto di più bello vi sia dentro.

In un raggio di sole mi concentro:
acque sorgive e fiori in girotondo;
in scrigni assai preziosi il mio io affondo,
e senza indugio varco il tempo ed entro.

Nascosto tra le pieghe del mio cuore,
nel ventre dolce, lieve sensazione
di vita che in me vive nel tepore.

Gioia infinita, il mio più grande amore,
fremito e incontenibile emozione,
occhi allagati e intenso lo stupore.

Breve battito d'ali,
intima percezione d'una vita
che l'anima sublima intenerita.

 

4
3 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Rocco Michele LETTINI il 18/09/2014 08:01
    Adorabile percezione... il ritrovarsi in sensazioni indescrivibili che il presente non si cura di donarle... SERENA GIORNATA DORELLA

3 commenti:

  • Verbena il 18/09/2014 20:13
    Caro Nicola ti ringrazio per le. parole che mi hai detto
  • Nicola Lo Conte il 18/09/2014 19:09
    Versi di grande delicatezza sgorgati da un dolcissimo cuore...
  • Verbena il 18/09/2014 13:50
    Grazie Rocco, i lontanissimi ricordi in vecchiaia riaffiorano.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0