accedi   |   crea nuovo account

Solari d'Autunno

Lei
è
il mio autunno una pagina aperta un vino novello

un colore sospeso tra il rosso ed il bianco in un nulla di malinconia e umidi calcinacci abbandonati all'incuria esistenziale e alla golosità del tempo

nell'accorgersi che la guardavo e la seguivo con lo stesso passo di nostalgico amore
lungo viali annebbiati e case ammutolite per mancanza di sole

mi sorrise

stringendomi al petto
come se fossi un mazzo di fiori fuori stagione
mi fece entrare tra i suoi caldi riccioli castani

salvandomi dalla neve del mio inverno
e
dal cader della sua ultima arrossita foglia

Ora è qui con me nell'aria frizzante del mattino
avvolti nello stesso scialle
davanti ad un camino ancora spento pronti a bruciarci al venire del primo freddo tra due ceppi d'ulivo

 

2
1 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Rocco Michele LETTINI il 18/09/2014 08:04
    Autunno eccelso ne le metafore del tuo sublim verseggio... STRAORDINARIO VINCE'... FELICE GIORNATA

1 commenti:

  • Verbena il 18/09/2014 13:56
    Davvero bellissimo, una lettura avvincente e tenerissima. Molto bravo.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0