PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Mi tiene viva

Grido e tu non mi senti.
Chi ti ha reso sordo al richiamo
del tuo primo amore?

imbandito è il tavolo
delle menzogne,
mi aggrappo ai suoi bordi mangiando speranze.

Ho la bocca rigonfia di silenzi
doloranti, perchè ti ostini?
perchè non udirli?


Mi tiene viva la corda che freme,
la poesia che pompa le vene,
i miei diari narranti
le mie mille me
in mille ed altri mondi.

mi tiene viva
la passione di amare
un amore immaginato
e d'essere a mia volta amata,
con la sola voglia di consumarsi
senza sconti, senza calcoli.
Mi tiene viva
l'idea di una mano sul viso,
la condivisione del fiato,
l'ordinarietà di un battito
che alla fine è TUTTO.

 

3
5 commenti     3 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

3 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Francesca La Torre il 24/11/2014 16:55
    L'amore ha il potere di tenere vivo ognuno di noi. Piaciuta.
  • Rocco Michele LETTINI il 20/09/2014 10:26
    Solo l'amare dell'animo vive perennemente nel nostro dì... Encomiabili versi TERESA... FELICE WEEKEND
  • Vincenzo Capitanucci il 20/09/2014 08:36
    molto bella Teresa.. mi tiene viva la passione d'Amare... sperando in una condivisione di fiati..

5 commenti:

  • Ugo Mastrogiovanni il 26/11/2014 13:16
    Versi plasmati da un cuore ferito, corretti in forma e contenuto.
  • Ugo Mastrogiovanni il 25/09/2014 11:45
    L'amore urla sempre una canzone. Brava.
  • Carolina il 20/09/2014 14:58
    grazie per questa tua opera! è stato un piacere poterla leggere, complimenti!
  • augusta il 20/09/2014 08:39
    bella riletta più volte... 1 beso
  • Marianna il 20/09/2014 08:28
    Un urlo una richiesta d'amore... molto sentita

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0