accedi   |   crea nuovo account

Muro

Hanno toccato la mia schiena
con le loro sudice mani.

Hanno schiacciato le mie mani
con i loro lerci piedi.

Hanno calpestato il mio corpo
con il loro peso.

Volevano schiacciare le mie idee
con i loro squallidi discorsi
ma non ci sono riusciti,
sebbene le strade intorno a me
sono state chiuse.

Hanno costruito muri
hanno bruciato gli alberi
hanno tolto l'ossigeno.

Ma la bambola gialla
cammina a fatica
non respira
cade nel loro tranello
ma io no,
mai.

Sebbene rinchiusa
sono qui:
senza alberi,
senza fiori,
senza amore
mentre la stanza si riempie di fumo
sono qui
che cammino nuda contro il muro.

Maggio 1979

 

4
4 commenti     3 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

3 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Don Pompeo Mongiello il 19/09/2015 11:33
    Un plauso dovuto per questa tua sublime!
  • frivolous b. il 22/09/2014 15:19
    la forza delle semplicità! Brava, brava, bravissima!!!!
  • Rocco Michele LETTINI il 22/09/2014 07:30
    Forte nelle idee di sempre... pur tra un doloroso ed ingiusto calpestar altrui...

4 commenti:

  • silvia leuzzi il 19/09/2015 23:06
    Grazie Pompeo caro, ti auguro buona domenica amico
  • silvia leuzzi il 22/09/2014 20:43
    ma grazie mio tesoro
  • Anonimo il 22/09/2014 09:39
    hai ragione Alessio. Non scrivo ma riporto da un file... comunque sono contenta ti sia piaciuta, ovviamente è datata è del '79...
    Grazie Rocco un abbraccione
  • oissela il 21/09/2014 22:02
    Testimonianza efficace di uno stato d'animo giovanile, incline a non piegare la testa. Il lavoro è datato, ma i due refusini è ora di toglierli.
    Oissela

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0