PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Ricordando Ipponatte

Cinga d'altri Euterpe il capo
del mirto sacro e dell'alloro
non scazonti dal corretto ritmo
che zoppicanti sol al dir mio
ditta povera musa contadina.
--------------------------------------------------------------------------------

Ipponatte poeta greco: terzo dei giambografi, dopo Archiloco e Semonide di Amorgo, è il primo poeta che utilizza lo "scazonte", anche conosciuto come giambo zoppo: la differenza dal trimetro giambico sta nel fatto che nell'ultima sillaba invece di trovare un giambo troviamo uno spondeo.

 

2
1 commenti     2 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

2 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • agave il 23/09/2014 20:29
    difficile e altisonante ma semplice e bella nella lettura e contenuto
  • Rocco Michele LETTINI il 23/09/2014 09:30
    Un ricordo che fa rinascere la sua sublim arte... SERENA GIORNATA GIUSEPPE

1 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0