username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Tra Claudio V. e Jimi H

Un vecchio disco gira saltellando.
Una puntina che gratta.
Si alza un canto melodioso,
libero da vessazioni.
Un sorpreso benessere attraversa l'anima.
L'eco di giovanili risate,
mi porta lontano nel tempo.
Quando il profumo intenso,
dei roseti in fiore,
si mischiava al suono di mille chitarre.
Seduti sui gradini dei ballatoi,
si fantasticava sull'Amore.
Un sottofondo di televisori in bianco e nero,
tra urla di panini con le acciughe
seduti ai tavoli di briscole infuocate.
Mentre le lucciole con le loro lucine fioche,
come i nostri sogni,
volavano sui prati e giardini.
Ognuno col suo filarino mai confessato,
frutto di festini casalinghi o cantinari.
Quando le bamboline facevano e dicevano
sempre no no no...

 

2
1 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • loretta margherita citarei il 24/09/2014 05:13
    bei ricordi, molto bella, bentornato amico caro

1 commenti:

  • Francesco Giofrè il 03/10/2016 22:24
    anche per me ascoltando una canzone spesso ritorno indietro nel tempo in un preciso istante

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0