accedi   |   crea nuovo account

Il tiglio

L'ampio tiglio mi oscura
dell'ultimo autunno quei
pochi deboli raggi di sole
ne soffre il mio gelido cuore
che lontano partito è l'amore
attendo paziente che spogliato
dal vento quel primo all'ultimo
giunga qual ristoro dolce tepore

 

2
1 commenti     3 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

3 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Don Pompeo Mongiello il 30/09/2014 08:07
    Eleganza e stile in versi brevi e significativi. Bravo!
  • Anonimo il 29/09/2014 05:43
    Amarezza e solitudine espresse con delicatezza di belle parole, lasciano perfettamente trasparire il bisogno di calore affettivo nonché le emozioni provate dall'anima dell'autore. Lirica piaciuta!
  • Rocco Michele LETTINI il 26/09/2014 09:15
    UN INIZIO GIORNATA CON UN SOAVE POETAR... IL MIO ELOGIO GIUSEPPE

1 commenti:

  • Vincenzo Capitanucci il 28/09/2014 07:57
    Molto bella Giuseppe... cercando un ultimo raggio di sole.. per questo dovranno spogliarsi gli alberi... come gli uomini...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0