username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Una fresca rosa di rugiada

Le susine cogli agl'inizi di primavera
nell'aria tiepida e gentile, a piene mani,
sorridendo sotto uno splendente cielo
d'aprile. Anche se ancora non è aprile
e penduli per la pioggia battente i pini
tremano come piccole onde di mare.
Tu, Giada, lasciati amare e ama - sboccia! -
ora - come una fresca rosa di rugiada.

 

4
2 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • frivolous b. il 29/09/2014 09:14
    l'apoteosi dell'amore... Nino poeta romantico più che mai!

2 commenti:

  • oissela il 28/09/2014 05:14
    Poesia leggermente ronsardiana, Gradevole.
    Oissela
  • Vincenzo Capitanucci il 27/09/2014 11:02
    Un invito a sbocciare... nell'ora... ama... senza guardare al calendario... ad essere in frutto d'Amore ... primizia di Cielo..
    ...
    Molto bella Antonino... Giada... Rugiada..

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0