PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

La virtù di una visione

Da perdere di vista
questa immagine che scuote
e ci fa nascere ancora.

Sostanza della vita
tra fango e luci
in piedi
il verso viene recitato
da un foglio tenuto tra mani
incerte ma salde
come un rosario antico

mentre aspettiamo di mettere in ordine
le idee e vorremmo essere affidabili
ci muoviamo verso ciò che non c'è
ma è lì che comincia
la musica a tirarci per i capelli
e l'acqua
è uno stagno verde che ricorda la giungla
degli affetti
Questo essere in sintonia in attesa di sillabe
lontane
così è l'amore
che promuove la virtù di una visione.

 

4
1 commenti     2 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

2 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Don Pompeo Mongiello il 29/09/2014 15:30
    Direi un bellissimo poetare di altri tempi e con tematica vera ed attuale.
  • Rocco Michele LETTINI il 29/09/2014 09:17
    ci muoviamo verso ciò che non c'è:

    E L'INTERO VERSEGGIO È INFINITA CHIAREZZA... DA MEDITARE E SVILUPPARE...

1 commenti:

  • Gianni Spadavecchia il 01/10/2014 17:21
    Amore, Natura, Musica. Tre delle cose più belle che la Vita offre.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0