PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Novembre

Fiori snelli
profumati e belli
adornano marmi immobili.
Mamme e padri
sorelle e fratelli
piangono affranti
dimenticando per un momento
l'eterna vita.
Siamo una parentesi
messa in un tomo.

 

2
0 commenti     2 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

2 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Nicola Lo Conte il 14/10/2014 21:26
    La fragilità umana piange per la fine di un corpo che diviene un guscio vuoto, dimenticando la nostra immortalità.
  • Verbena il 05/10/2014 20:42
    Osservazione profonda esaltando nelle fredde immagini di marmo
    l'intenso ricordo di fiori appassiti tra le pagine di un tomo. Apprezzata.

0 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0