username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Dualità

Non so chi sei,
ma è un incanto per me
questa tua presenza.
Il mio animo turbato,
da un motivo sconosciuto
ora gioisce di Te.

Le lacrime di pioggia
che bagnavano la mia pelle,
ora si asciugano sotto il riflesso
di una lucente serenità
che porta con sé
la potenza del sole.

È una magia,
questo nostro rapporto.
Uniti stretti
se pur così distanti.
Legati da una forza sconosciuta.
Scendendo nelle mie profondità,
lì Ti trovo.

Io da questa parte, tu dall'altra.
Separati e al contempo insieme.

Nascosto nell'abisso delle paure,
aspetti che io ridiscenda sul fondo,
per unirmi a Te.
E Tu da lì,
ritrovandomi in quella prigione di dolore
afferri la mia mano.

Subito pronto
mi riporti in alto
salendo senza fermarti
e senza voltarti.
La tua certezza
abbatte i miei dubbi.
La tua sicurezza
reprime le mie ansie.

Non so dove mi stai portando,
ma in questa danza
tra buio e luce,
desidero solo
lasciarmi guidare da Te.

 

3
2 commenti     2 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

2 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Sabrina C. P. il 11/03/2015 08:19
    Dualità:
    Una parola molto "interpretata"
    In questa poesia non trovo la dualità nel vero senso della parola ma il testo mi piace e ne consiglio la lettura
  • Anonimo il 05/10/2014 16:16
    bella poesia introspettiva, molto personale ed in parte ermetica... il titolo potrebbe disorientare in quanto per dualità in genere si intendono due forze in contrasto( esempio tra bene e male c'è dualitàma anche c'è dualità tra corpo e spirito, quindi potrebbe pure essere un titolo appropriatissimo... io per non correre rischi non avrei usato quel titolo, ma io non sono un poeta ed esprimo solo sensazioni di lettore, quindi il mio parere sia nel bene che nel male( ahahah, ecco ancora la dualitàconta poco... holahola.

2 commenti:

  • Ugo Mastrogiovanni il 22/03/2015 10:59
    Una poesia che esibisce la soggettività del poeta con una gradevole effetto scenico-emotivo.
  • Verbena il 05/10/2014 12:30
    Stupenda introspezione che scopre la forza di un amore misterioso e salvifico. Versi sciolti, fluidi impostati secondo il concetto che viene descritto. Molto apprezzata.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0