PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Mutanza (Aforisma celebre ed haiku)

Ab ovo usque ad mala.
Dall'uovo fino alle mele.
(Quinto Orazio Flacco - Satire)

<=>

Sècolo addietro
lo desco avèa tutt'altro.
Frutto indigente!

 

1
5 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

5 commenti:

  • loretta margherita citarei il 07/10/2014 19:08
    coinvolgente, logico, bravo rocco
  • Nicola Lo Conte il 06/10/2014 22:28
    Altri tempi, altro cibo, altra sensibilità.
  • Anonimo il 06/10/2014 19:18
    Sempre raffinato nei raffronti con antichi detti latini... bello anche il titolo, molto significativo: Mutanza. ciaociao
  • Anonimo il 06/10/2014 09:30
    Cibo povero ma più sano. Ma avevano la scusante di una sanità assente pèer cui, in assenza del medico, gradivano molto la mela come curante! Oggi la mela è solo un'alternativa.
  • Vincenzo Capitanucci il 06/10/2014 07:23
    mi ricordo anche.. non son sicuro se era il secolo scorso o più in là... quando inchiodavano il piatto al tavolo per paura che gli avventori lo rubassero.. il cibo offerto sul desco è sicuramente migliorato.. anche se è sempre indigente in molte parti del mondo... ma la gente è rimasta a mio avviso sempre più indigente..

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0