PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Figli di una lampo

Fu
l'aprirsi di una immensa cerniera lampo
a crearci

ma il suono del tuono
giunse in ritardo

e
rimase intrappolato nella gonna evolutiva del tempo

abbagliato

assordato

ammutolito

Or
a tastoni
io vado

 

3
0 commenti     2 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

2 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Anonimo il 13/10/2014 07:00
    Bellissime immagini... figli di un lampo... il tuono ritarda sempre. Geniale... ciaociao
  • Rocco Michele LETTINI il 13/10/2014 05:41
    Tutta colpa dell'aprirsi di quella cerniera lampo che oggi ci fa andare a tentoni... Stupenda sequela Vincè...

0 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0