accedi   |   crea nuovo account

A mio padre

Se devo percorrere quel viale
lo voglio silenzioso e alberato,
lo voglio deserto e illuminato
dalla luce fioca dei lampioni.
Voglio sentire il fruscio di foglie
smosse da un vento leggero,
e voglio che in fondo al viale
ad aspettarmi ci sia solo tu,
col tuo sorriso che il tempo
non ha mai cancellato.

 

2
5 commenti     3 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

3 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Emiliano Francesconi il 15/10/2014 09:11
    Bellissima, commovente, delicata, a ricordo del papà scomparso che il tempo mai cancellerà!!! Un saluto!!!!
  • Rocco Michele LETTINI il 15/10/2014 07:53
    Un doveroso... "aureizzare" la figura che ha reso grandioso il nostro cammino terreno... Grande dedica... Solo al suo distacco, a volte ci si accorge, di quanto ha donato
  • Francesca La Torre il 15/10/2014 06:50
    La trovo semplicemente stupenda. È un meraviglioso omaggio ad un padre che non c'e' piu'.

5 commenti:

  • Jurjevic Marina il 22/03/2016 08:20
    Non conosco bene l'amore paterno. È un aspetto della vita che mi è mancato. Immagino tuttavia che la tua descrizione rispecchi perfettamente l'emozione che si prova ad amare un padre, a perderlo e ritrovarlo con ogni nuovo giorno.
    Molto piaciuta. Ti abbraccio forte
  • Nicola Lo Conte il 15/10/2014 21:13
    Molto delicata.
    Sono sicuro che tuo padre ti sente e ti aspetterà, in fondo a quel viale, quando sarà tempo.
  • eurofederico il 15/10/2014 17:37
    pochi versi, ma DELICATISSIMA!
  • Chira il 15/10/2014 11:25
    Forte e tenera ma soprattutto commovente e CONSOLATORIA.
    Chiara
  • giuseppe gianpaolo casarini il 15/10/2014 09:33
    Di forte e grande intensità questo ricordo poetico

    ggc

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0