username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Dal novel burchiello

Dal novel Burchiello
( 12 Ottobre 2014)

L'acque fende oggi correndo il burchio
del Piovego e poi del Brenta lentamente
e nella corsa se pur rotta da chiuse e ponti
lieta alla vista s'offron palazzi e ville
che di un tempo lontan portano i ricordi
e nelle del suo correr soste a lo spirto nutrir
nel suol calcando delle dimore i parchi
nel silenzio lor d'affreschi istoriate stanze
sentir si sente di storie antiche e di leggende
note o sconosciute: Napoleon qui dormì una notte
là la bella Rosin con Re Vittorio vi trovò ricetto
e quell'affresco di Enrico di Francia e di Polonia
l'ospital con Doge Mocenigo e lieto incontro
all'occhio dona e la villa vedi ove per il suo amor
da carnal altri amori offeso vi segregò l'infedel sposa
il nobil venezian Alvise che per anni Malcontenta
visse e poi quel udir di nomi e nomi quali di dogi
di dame e cavalieri di mercanti pittori e condottieri
e primi di quei delle magion insigni costruttori
degni di fama eterna per l'architettura somma
in cui qui primo eccelse Andrea di Pietro patavino.

 

1
0 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Antonino R. Giuffrè il 16/10/2014 18:53
    ... in effetti, quando ti leggo, mi viene in mente il Burchiello e tutta una serie di poeti "vecchia maniera". Sempre un piacere leggerti.
    Un caro saluto.

0 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0