PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Il margine di compassione

Sguardi impregnati dall'irrequietezza
Socchiusi tra i tiri e tra i sospiri
Del fumo amaro e avaro
Che fluisce dalla gola.

Occhi intrisi di tristezza
Affamati desideri
Ispirate da spiragli vivi
Inquietudine tra i fumi e il fumo vola.

Occhi gonfi dall'affanno
Man mano che la bocca
A spirare e a soffiare spirali s'appresta
Ciocca dopo ciocca, lo sguardo s'appesta.

Viso pallido
Non per il sole o per la luce
Ne perché chiaro come un angelo
Ma perchè ha l'umore squallido

Non è un foglio bianco
il suo tutto è sporco e cancellato
Scritto riscritto e accartocciato
Perché dal tempo
E dall'attesa senza senso
È intossicato e stanco.

 

0
0 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

0 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0