accedi   |   crea nuovo account

Montagne

Maestosi giganti addormentati
o eruttanti fuoco fra le gole,
pendii boscosi di ridente verde,
ardite rocce che brillate al sole;

cime svettanti che sfidate il cielo
o sol ce l'additate con l'invito
a riconciliarci con l'immenso,
dimenticando quel che s'è patito;

dolci declivi di pura neve bianchi,
incontrastato regno di purezza,
finestra aperta verso l'infinito,
dove silenzio e pace dànno ebbrezza,

voi segno siete di grandezza vera,
della potenza di madre natura,
noi al confronto tante formichine,
preda di confusione e di paura.

 

1
4 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

4 commenti:

  • roberto mestrone il 29/09/2007 09:22
    Sai dipingere con maestrìa le meraviglie della natura illuminandole con una luce di sacrale bellezza.
    Bravo!
    RO

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0