accedi   |   crea nuovo account

Cella

Cella,
cancella la presenza
trionfa l'assenza,
sfuma la faccia
non la traccia
su di un rivolo di lacrime passa il cuore all'inferno,
s'infrange d'infarto il giuramento eterno.

 

0
0 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Verbena il 21/10/2014 03:37
    versi malinconici distribuiti su una musica grave che ne accentua i significati. Poesia eseguita con bravura e verità. Complimenti

0 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0