username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Inno... per un lieto

Non ho posato
i miei occhi
sul tuo vestire.

Ho prestato
il mio udito
sul tuo parlare.

Parole strambe...
per capirti
per giudicarti
per ripudiarti.

Pensieri...
che abbattono
l'amore.

Pensieri...
che non seminano
bontà.

Pensieri...
che non germogliano
che non raccolgono
che non alimentano
umanità.

Eppure
un raggio di sole
dal tuo cuore
porterà luce.

E non sarà
più notte.

E non sarà
più tenebra.

 

1
2 commenti     4 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

4 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • francesco contardi il 19/11/2014 17:52
    "... Ho prestato
    il mio udito
    sul tuo parlare."
    sarà semplice questa frase, ma bella bella bellaaaa!
  • Giuseppe Bellanca il 25/10/2014 12:01
    Ebbene dopo tanto naufragare torna la meta che s'avvicina e si incomincia a vedere la luce e la speranza ci avvolge nel calore che riscalda il cuore, bravo Michele.
  • Don Pompeo Mongiello il 25/10/2014 10:46
    Questa si che scorre come un fiume in piena e colpisce chi la legge. Bravissimo!
  • Anonimo il 25/10/2014 10:16
    Bellissima Rocco complimenti bravissimo

2 commenti:

  • Nico Posillipo il 21/11/2014 00:59
    Il suo cuore che illumina... immagine molto dolce e confortante. Bella poesia rocco
  • Vincenzo Capitanucci il 25/10/2014 07:05
    non ho guardato alla apparenze.. né alle stramberie delle Tue parole.. sono andato oltre... dove ogni tenebra è luce..
    ...
    Bellissima Michele...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0