accedi   |   crea nuovo account

Bianchissima

Nel contar le pecore ne vidi venti,
una però nera assai e silenziosa
in disparte se ne stava triste,
per lo color diverso che portava.
Ma lo su' belare giulivo era
da renderla a lo pastor speciale
ed in braccia la tenea con affetto
da farla sembrare più bianca del bianco.

 

0
1 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Rocco Michele LETTINI il 25/10/2014 15:06
    Il Buon Pastore... e il suo amare universale... senza guardare al suo colore o alla sua diversita'... Grandioso Don...

1 commenti:

  • Vincenzo Capitanucci il 25/10/2014 11:47
    la luce più intensa.. può sembrar tenebra.. ma non al buon Pastore.. bravo Don..

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0