accedi   |   crea nuovo account

Punto e a capo

Io son virgola,
non punto.
Quel borioso
ogni volta che appare
stop. Fine.
non son due punti:
Quello sciocco
ogni volta deve star li a specificare,
nemmeno punto e virgola;
mi sento,
l'indecisa o punto o virgola
cribbio
Non confodetemi con l'interrogativo?
sempre lì a chiedere
tutto un dubbio
e poi l'esclamativo!
sempre a sentenziare
quando lui appare
tutti devono tacere,
ma io son virgola
quella bella che congiunge due pensieri,
che lascia tempo al respirare
una bella senzazione
ti lascio il tempo di pensare,
e con me tutto puoi aggiustare.,,,,,

 

1
1 commenti     2 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

2 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Rocco Michele LETTINI il 31/10/2014 15:50
    Dai segni di punteggiatura... il variabile del nostro scorrere vitale... in versi d'eloquente forgiato.
  • Luca il 31/10/2014 15:40
    Senso di continuità, la vita che scorre e non si ferma, storie d'amore che non mettono il "punto".

1 commenti:

  • Luca il 31/10/2014 15:43
    Bellissima poesia, hai trasmesso molta positività, bravo

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0