PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Colmandomi d'infinito

Non
Ti meravigliare
del mio eterno sentire

s'è accresciuto nei baci scoccati dalla Tua voce nel magico presente del per sempre

se Tu potessi
entrare dentro al mio corpo

troveresti tutte le Tue poesie abbracciate in una danza d'Amore al firmamento della mia memoria

anche quelle che la luce dei Tuoi occhi non ha ancora finito di ricamare con particolari inventi

colmandole di quel Tuo infinito così caro al mio cuore

 

l'autore Vincenzo Capitanucci ha riportato queste note sull'opera

e cos'è un bacio?.. un segreto detto sulla bocca... un istante d'infinito.. che ha il fruscio di un'ape tra le piante... E. Rostand


4
1 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Rocco Michele LETTINI il 03/11/2014 07:24
    se Tu potessi
    colmare di quel Tuo infinito così caro al mio cuore...

    Versi di sincero amore sgorgati adorabilmente...

1 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0